Il Campanile

Il suono delle Campane della Cattedrale di S.Rufino

Elevata sopra una grande cisterna romana del II secolo a.C., la torre campanaria della Basilica Ugoniana (1028-1035) era posizionata originariamente a sinistra dell’abside dell’antico edificio per cui era stata eretta. Con la costruzione della nuova Cattedrale di San Rufino (1140-1253) su progetto di Giovanni da Gubbio,  tuttavia, non solo la torre venne a trovarsi a fianco facciata, ma fu anche sopraelevata di tre piani per adattarla ad un edificio sacro molto più grande del precedente.
Oggi, il campanile presenta cinque livelli (i primi due sono quelli più antichi), segnati da cornici marcapiano e scanditi da lesene ed archetti pensili.
All’interno della chiesa, in prossimità del portale sinistro, ed attraverso un’apertura sulla parete della  Cripta di San Rufino, si può osservare la cisterna quadrangolare romana (fine II secolo a.C.) perfettamente conservata che è posta alla base della costruzione: essa, perduta la sua funzione originaria, è stata utilizzata in età medievale come basamento per la torre campanaria.

Per la salita al campanile oggi si accede da un portone in Piazza San Rufino (in prossimità della cappella in ricordo della casa natale di Santa Chiara) oppure da una piccola porta in Via del Turrione. Dopo la biglietteria, salendo al primo livello, si può osservare una delle cosiddette “soffitte di San Rufino” al di sopra delle volte costruite su progetto di Alessi nel XVI secolo, con il rosone sinistro della chiesa visto dall’interno, mentre al secondo livello è situato il meccanismo dell’orologio a una lancia della torre.
La cella campanaria, dalla quale si gode di un vasto panorama su Assisi e tutta la valle, è aperta su ogni lato da due coppie di grandi bifore, con archi a tutto sesto, sorrette da colonne decorate.
La campana più antica, proveniente dall’Abbazia di San Benedetto sul Subasio, riporta il nome di Bono da Pisa e la data 1287.
Una piccola curiosità: sul soffitto si leggono ancora i nomi degli antichi campanari di San Rufino…

Il campanile è stato aperto per la prima volta al pubblico nell’ottobre del 2017 al termine del recupero funzionale eseguito con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Nei mesi estivi il campanile è visitabile tutti i giorni eccetto il mercoledì. La struttura è chiusa in caso di pioggia o di forte vento.

Orari di apertura:
10-11.30
15.00-17.00

Costo biglietto:
€1.50 – gratuito per bambini al di sotto dei 13 anni e residenti

 

-Per approfondire leggete QUI il testo del Censimento delle campane di San Rufino realizzato da Francesco Mazzeo